Telefono e Fax (+39) 06 6877369 - e-mail: studioartifloreali@gmail.com  
 
 
Home Associazione Prossimamente Discipline Incontri Mostre Galleria Calendario Amici Contatti
 
  Incontri   Conferenze  
 
 

   

“Storia degli Erbari del Mattioli”

un best seller illustrato del Rinascimento

a cura di Carola Gottscher e Guido Terzi

 

Martedì 28 Gennaio 2020 ore 17:30

 

Il ritrovamento di una lastra xilografica originale dell’Erbario più diffuso dal Rinascimento in poi dà lo spunto ad una conferenza sull’origine di questo testo e delle sue illustrazioni e sulla tecnica di realizzazione delle stampe.

La lastra e un esemplare cinquecentesco del libro saranno in esposizione.

 

Carola Gottscher

Figlia di restauratori e cresciuta nel laboratorio di restauro di libri e legatoria di famiglia. Dopo una formazione variegata, nel 2000 ha intrapreso la co-conduzione del "Laboratorio per il restauro del libro di Leandro e Carola Gottscher s.n.c.", eseguendo restauri e consulenze di conservazione per privati, per enti pubblici e per le più importanti biblioteche storiche romane, su materiale librario, archivistico, opere grafiche su carta, pergamene. Docente presso l'Università di Tor Vergata, ha tenuto per alcuni anni il corso "Laboratorio di Restauro di Materiale Archivistico-Librario" per il corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in "Conservazione e Restauro dei beni Culturali", ed è stata più volte relatrice di tesi di laurea. Il suo laboratorio ospita da alcuni anni stagisti, con lo scopo di far acquisire competenze nel settore della legatoria artigianale e nel lavoro di restauro e condizionamento. Partecipa come relatrice a master, seminari e corsi.

 

Guido Terzi

Laurea in Ingegneria Meccanica ed una vita lavorativa passata a fare il manager in aziende di informatica e di telecomunicazioni. In pensione dalla fine del 2011 si è iscritto all’Università di Tor Vergata, conseguendo la laurea magistrale nel corso di laurea quinquennale a ciclo unico “Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Cartacei”, con una tesi sul restauro di un libro a sei aperture della Biblioteca Angelica di Roma, avendo come relatrice Carola Gottscher. Due suoi articoli attinenti la sua tesi sono stati pubblicati sulla rivista di bibliofilia “Misinta” e sono reperibili on-line all’indirizzo http://www.misinta.it/category/rivista-misinta/ .

 

   

"Il giardino tradizionale giapponese

e il karesansui di Villa Erba a Cernobbio"

a cura di Francesca Meddi

 

Martedì 11 Febbraio 2020 ore 16:30

 

La paesaggista aprirà la sua conferenza parlando della storia giapponese tradizionale e approfondirà in particolare il giardino Zen moderno e contemporaneo, presentando al termine “Il cammino del Sole che sorge”, il Karesansui da lei progettato  per l’edizione 2019 del Concorso internazionale Spazi Creativi di Orticolario e al quale la giuria di paesaggismo e garden design del Concorso ha assegnato una menzione speciale.

il giardino giapponese è un modo tutto particolare di comporre “brani” di giardino in cui le rocce e le piante ci parlano attraverso l’imitazione di forme e colori a noi noti, in cui il paesaggio si racconta grazie al potere della suggestione e dell’evocazione. Numerosi sono gli stili di giardino tradizionale giapponese che si sono evoluti e alternati nei secoli, i principali sono quattro: Kaiyu-shiki teien (giardino da passeggio), Karesansui (giardino secco di rocce e acqua), Roji (giardino da tè), Shin-Kaiyushiki Teien e Tsuboniwa.
Il karesansui è per antonomasia, tra tutti gli stili, quello più indicato per il giardino simbolico giapponese perché è legato all’aspetto spirituale attraverso l’utilizzo del monomane, l’imitazione della natura

Durata della conferenza due ore con un piccolo intervallo 

Titolo del primo intervento: "Introduzione al giardino giapponese tradizionale e suoi strumenti compositivi"
Titolo del secondo intervento: "Il giardino Zen moderno e contemporaneo - il Karesansui di Villa Erba a Cernobbio"


Francesca Meddi

Francesca Meddi è fondatrice dello Studio Treelogy, che si occupa di verde residenziale, pubblico, ricettivo e aziendale. Nata nel 1978 a Roma, nel 2003 si è laureata con il massimo dei voti in Lingua e cultura giapponese all’Università La Sapienza. Ha vissuto due anni in Giappone a Tokyo e Hirosaki.
Designer nella moda con un marchio proprio, traduttrice dal giapponese di “Hagakure, all'ombra delle foglie. Il coraggio e l'onore dei samurai” di Yamamoto Tsunetomo, è stata interprete per tv giapponesi alle Olimpiadi invernali di Torino nel 2006 e nel 2007-2008 per la filiale italiana di una multinazionale giapponese. Nel 2005 ha ottenuto un diploma di design di interni dall’Accademia multimediale Pantheon di Roma e nel 2015 ha ottenuto il diploma di tecnico progettista di spazi verdi alla Scuola Agraria del Parco di Monza.

 

 

 

v